CENTRO SPORTIVO

TERRANOVA BRACCIOLINI (AR)
ITALIA

2014

Partecipanti concorso:

Alessandro Bruni, Marco Micheli, Simone Forconi, Matteo Mecacci

Il progetto presentato rivoluziona completamente l’area attuale capovolgendo le funzioni sportive ed i servizi da un lato, la parte ricreativa e ludica al centro e la parte espositiva e fieristica dal lato opposto in modo da evitare commistioni non sempre possibili da far coesistere contemporaneamente. Le attuali strutture ricettive dovranno essere demolite così come gli attuali campi da calcetto, tennis e pallacanestro, nonché tutte le opere all’interno dell’area quali percorsi su autobloccanti, muretti in c.a. e recinzioni dell’area in quanto il nuovo progetto vuole creare un’apertura all’area sia fisicamente che nel senso percettivo e visivo dal viale Europa e dal percorso lungo il fiume, valorizzando le visuali e le prospettive degli accessi all’area in rapporto ai percorsi esistenti valorizzando i percorsi pedonali e ciclabili. Una nuova struttura conterrà tutte le funzioni che ad oggi erano sparpagliate nell’area in una sovrapposizione di superfetazioni avvenute nel corso degli anni. Il nuovo edificio è costituito da un’unica struttura metallica intelaiata verniciata con al suo interno tutte le funzioni separate per tipologia e funzione. Le funzioni contenute sotto questo grande “cappello” sono raggruppate per blocchi; nella parte ad ovest abbiamo il “Beta Bar” separato dalle altre funzioni e situato in posizione centrale e baricentrica di tutta l’area, libero su quattro lati con possibilità di utilizzo totale degli spazi attorno sia coperti sia all’aperto con possibilità di utilizzo durante tutto l’anno rivolto soprattutto ai giovani con una forte valenza socio-ricreativa. Nella parte lato viale Europa, abbiamo il “Bar-Pizzeria” costituito in un unico ambiente diviso in spazi razionali è volto alla migliore fruibilità dei suoi spazi con servizi igienici all’interno per i clienti ed aperto con vetrate sia lungo il viale Europa, sia verso il parco giardino, con un grande loggiato con possibilità di disporre tavolini all’aperto in una sorta di giardino artificiale con le colonne della struttura del loggiato inclinate a ricordare i tronchi degli alberi naturali ed irregolari. Una serie di aperture sulla copertura creano una sorta di spazio interno/esterno che mediante il passaggio della luce o della pioggia aumentano ancor di più la percezione di uno spazio naturale la cui vista più in là si staglia proprio nel verde dei giardini e del parco fluviale. Seduti sotto questa “loggia naturale” frastagliata di colonne inclinate con la luce irregolare che filtra dalla copertura è possibile avere sotto controllo tutta l’area a verde del parco e la parte di accesso dal viale Europa. Sempre all’interno del blocco del Bar-pizzeria abbiamo un vano deposito per i custodi ed un ufficio-reception della struttura. Nel blocco centrale, separato dal precedente appena descritto da un passaggio coperto, abbiamo uno “spazio polifunzionale per attività collettive” rivolte in special modo alle famiglie ed ai bambini, utilizzabile tutto l’anno.

Questo spazio è provvisto di una cucina e di servizi. A lato di questa parte, separato da un altro percorso pedonale coperto, abbiamo la parte degli spogliatoi divisi tra uomini e donne con al loro interno i servizi igienici. Nella parte terminale dell’edificio ed affiancato agli spogliatoi e coperto sempre dalla stessa copertura, abbiamo due campi da squash la cui vetrata si affaccia su tutta la zona sportiva comprensiva di due campi polivalenti per calcetto o tennis, un campo da pallacanestro, due campi da beach-tennis o beach-volley ed infine lo skate park riposizionato in una diversa posizione rispetto alla posizione attuale. L’edificio si snoda in diverse direzioni per cercare di abbracciare ed affacciarsi in più punti del parco circostante con un tratto disposto anche parallelamente al viale Europa su cui si affaccia. La copertura “collega” i vari ambienti che per la loro diversa funzione sono stati separati ed attraversati da percorsi pedonali nell’intento di veicolare i fruitori in direzioni trasversali con visuali e prospettive rivolte al centro urbano, al parco fluviale ecc… con l’intento di creare una grande area pubblica dove il controllo e la percezione di sicurezza sia uno degli elementi principali per il suo effettivo utilizzo da parte della maggior parte dei cittadini, dagli sportivi in primo luogo ma anche da mamme con bambini ed anziani in uno spazio dove le funzioni ed i servizi sono stati pensati per servire a tutte le fasce della popolazione. Gli spazi intorno al Beta Bar vogliono essere utilizzati come spazi ricreativi ma all’esigenza anche utilizzati allestendo campi o reti sportive più amatoriali. L’anfiteatro può essere usato per allestire un palco per spettacoli all’aperto o semplicemente intesa come “piazza aperta” con gradonate a scendere grazie ai piccoli dislivelli creati per muovere lo spazio tra il loggiato ed il parco fluviale. I dislivelli sono realizzati con rampe a verde allestite con verde o cespugli dove nel punto massimo raggiunge un dislivello di 60 cm di altezza. Tra l’anfiteatro ed il percorso lungo il fiume abbiamo uno spazio adibito al gioco dei più piccoli con il pavimento sotto i giochi costituito da pannelli di gomma per ammortizzare le cadute e rendere più pulito lo spazio dei giochi. L’area espositiva per le occasioni con esposizioni di stand e quant’altro è stata collocata nella parte più decentrata dell’area, parallelamente al parco fluviale. E’ stato previsto un accesso ed un’uscita all’area per mezzi pesanti e sono stati disposti una serie di “totem” multifunzionali in alluminio e plexiglass con funzione di illuminazione dell’area (che per tutta la durata dell’anno possa essere una piazza polifunzionale) e contenere al suo interno un allaccio elettrico e addurre acqua per le esposizioni ed istallazioni di stand. I totem saranno provvisti anche di una piccola cellula fotovoltaica per la loro ricarica. Affianco ai totem descritti è stata pensata e progettata anche una seduta in ferro e legno utilizzata anche in tutte le altre aree del parco e dell’area sportiva.

sezioni

UN PROGETTO INNOVATIVO PER LA RINASCITA DI UN’AREA PER LO SPORT ED IL TEMPO LIBERO

Viale Europa

52028 Terranuova Bracciolini AR

CONTATTAMI

Sending

©2019 Atopway

Log in with your credentials

o    

Forgot your details?

Create Account